home > From Our Users > From our users > LLC interviews series, n. 2: Silvia Borelli intervista Leila Chaibi, deputata al Parlamento Europeo
25/11/2020

LLC interviews series, n. 2: Silvia Borelli intervista Leila Chaibi, deputata al Parlamento Europeo





Il 16 novembre 2020, Leïla Chaibi, deputata del Parlamento europeo nel gruppo GUE/NGL, ha presentato una Proposta di Direttiva per i lavoratori delle piattaforme. La proposta intende incidere sui molteplici progetti annunciati dalla Commissione europea in materia, pur se – va ricordato – solo quest’ultima, e non il Parlamento europeo, ha il potere di iniziativa legislativa (i.e. la Commissione europea rimane libera di presentare o meno la proposta richiesta dal Parlamento europeo).

La Proposta presentata da Leïla Chaibi intende qualificare i lavoratori delle piattaforme come lavoratori, per estendere loro tutto il relativo acquis communautaire (ad esempio, in materia di orario di lavoro, sicurezza sul lavoro, ecc.). La proposta prevede altresì alcune regole specifiche sulla protezione dei dati personali e sulle modalità di regolazione dell’algoritmo utilizzato per assegnare i turni e le consegne, e valutare la prestazione di lavoro.

Per meglio comprendere i contenuti della proposta, Labour Law Community ha intervistato la Proponente.


L'intervista è in lingua francese: Canale youtube di LLC

On the 16th of November,Leïla Chaibi, member of the European Parliament in the GUE/NGL group, presenteda Proposal for a Directive on digital platform workers. The Proposal aims atinfluencing the several projects announced by the European Commission on thistopic, even if – it should be recalled - only the latter (and not the EuropeanParliament) has the power of legislative initiative (i.e. the EuropeanCommission remains free to submit or not the proposal claimed by the EuropeanParliament).
The Proposal presented by Leïla Chaibi qualifies platform workers as workers inorder to apply them all the relevant acquis communautaire (for example, onworking time, health and safety at work, etc.). Moreover, the Proposalestablishes some specific rules on data protection and on the algorithm used toassign work shifts and delivery, and to evaluate workers’ performance.
With the aim to better understand the content of the proposal, the Labour LawCommunity has interviewed the Proponent.
The interview is in French - Youtube

Creative Commons License