home > Working papers > WP CSDLE M. D'ANTONA > WP CSDLE M. D'ANTONA-IT > Tre parole del legislatore non bastano per la rivoluzione copernicana promessa: il jobs act alla prova della giurisprudenza
03/12/2015

Tre parole del legislatore non bastano per la rivoluzione copernicana promessa: il jobs act alla prova della giurisprudenza

WP C.S.D.L.E. “Massimo D’Antona”.IT – 281/2015



In corso di pubblicazione su Lavoro nella giurisprudenza, 2015.

Rielaborazione e sviluppo – con il corredo di note essenziali – di spunti del contributo introduttive al convegno sul tema Jobs act: le principali novità del decreto legislativo n. 81/2015 (“codice dei contratti” e disciplina delle mansioni, organizzato dalla Fondazione dell’avvocatura parmense (Parma, Aula magna dell’università degli studi, 11 novembre 2015)



The essay explores the recent case-law of the Corte di Cassazione relating to the recent reform of unfair dismissals’ legislation in Italy

author(s): De Luca, Michele
Creative Commons License