Deadline
Call for papers "Il diritto del lavoro nell'era digitale" - 2° edizione
scadenza 26 aprile 2022

L’Università Mercatorum di Roma, l’Istituto Italo-Brasiliano di Diritto del lavoro e l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale organizzano la seconda edizione del Convegno dal titolo “Il diritto del lavoro nell’era digitale” che si terrà nelle date indicate in modalità mista, presenziale (presso la sede dell’Università Mercatorum, Piazza Mattei, 10, Roma) e a distanza.

Il Convegno quest’anno intende affrontare le nuove problematiche che emergono dal reflusso dell’emergenza pandemica, prima sommerse e non visibili dalla tragica situazione in cui il mondo è stato coinvolto.

L’intervento, nei processi economici e sociali, di una tecnologia spesso inaccessibile da parte degli organi giurisdizionali e di controllo, rappresenta un ostacolo all’esercizio della funzione ordinamentale nei suoi diversi elementi costitutivi, dalla identificazione dei soggetti da proteggere e delle fattispecie problematiche, all’applicazione (anche forzosa) di forme di tutela dei diritti. Alla luce di quanto detto, diventa importante mettersi alla ricerca di soluzioni efficaci e in linea con la natura dei problemi da affrontare.

Emerge così la necessità di una tutela dei lavoratori nelle catene globali del valore generate dalle trasformazioni tecnologiche in essere, ma anche nuove forme di discriminazione derivate dall’uso dei nuovi strumenti informatici, l’importanza dei meccanismi, necessariamente tecnologici, di verifica della prestazione in relazione ad un puntuale rispetto (sia per l’imprenditore sia per il lavoratore) dell’orario di lavoro e del diritto alla disconnessione. Ma si evidenziano anche nuove possibilità di lotta sindacale legate all’utilizzo della tecnologia come strumento per favorire coesione e/o per prevenire il conflitto.

A tali sollecitazioni il diritto del lavoro è chiamato a dare risposta offrendo, anche tramite questo convegno, un’occasione di confronto tra le soluzioni adottate in due ordinamenti giuridici tanto distanti, quello italiano e quello brasiliano.

Il Convegno sarà articolato in quattro sessioni.

​​​​​​​