Integrazione produttiva, contratti e sistemi digitali
Da
Ven, 19/11/2021
a
Ven, 19/11/2021
Mode
Hybrid
07/11/2021
Integrazione produttiva, contratti e sistemi digitali
hybrid h. 15

La rivoluzione tecnologica e digitale e la globalizzazione dei mercati hanno impresso un’ulteriore accelerazione ai processi di  cambiamento  già  in  atto  nelle economie nazionali e nell’economia globale, favorendo la nascita di attività nuove, la frammentazione  dei  cicli  produttivi,  la  dislocazione  della  produzione  su  scala globale, l’aggregazione e gli accordi di collaborazione stabile tra imprese per fronteggiare le sfide connesse alla competizione globale. Le trasformazioni in atto fanno prevedere ulteriori profondi rivolgimenti che saranno indotti nei prossimi anni dalla necessità di muoversi sulla strada della transizione  energetica  e  ecologica.  I  cambiamenti  e  le  trasformazioni  evocate  sollecitano  a  riflettere  sulle trasformazioni  del  lavoro,  sui  cambiamenti  che  devono  essere  impressi  agli  strumenti  di  protezione  del  lavoro  per assicurarne l’effettività, sul ruolo che le parti sociali sono chiamate ad assumere nel futuro per governare gli effetti di tali trasformazioni  sui lavoratori e sulle condizioni di lavoro tanto a livello nazionale, come a livello europeo e globale.

Nel quadro evocato, le relazioni approfondiranno le trasformazioni del lavoro in atto nei contesti dell’integrazione produttiva tra imprese in particolare indotti dalla implementazione dei sistemi digitali, tanto nei settori della produzione industriale quanto nell’agricoltura, sia a livello nazionale sia a livello globale. Saranno esaminate le implicazioni sulla tutela del lavoro, sia nella  dimensione individuale che in quella collettiva, della disarticolazione dell’attività produttiva tra imprese diverse, spesso realizzata attraverso la dislocazione della produzione in paesi nei quali minori sono i costi e le tutele per il lavoro.

Saranno,  però,  esaminate anche le implicazioni e le potenzialità per la crescita delle imprese e dell’occupazione dei fenomeni di aggregazione imprenditoriale funzionali al superamento dei limiti connessi al nanismo imprenditoriale.

Chiunque intenda partecipare ai lavori in presenza presso il Parlamentino del CNEL, segnali pure la propria partecipazione al Dott. Matteo Verzaro (matteo.verzaro@uniroma3.it